L’orgasmografo Personale (parte 2°)

                  sex schokOrgasmografo personale parte2°sex schok

                                                                                                                             Sex Schock

 

Il sesso scandisce i ritmi del pianeta

Questa ultima settimana durante le mie peregerinazioni sul web ho spaziato per siti porno in lungo e largo da animal sex alle gang bang più famose del pianeta. La mia azione dimostrativa si è consumata in alternanza praticamente mentre lavoro su un altro pc mi diletto a fornire all’orgasmografo personale materiale di qualità possibilmente anche se in molti passaggi ho sofferto l’astinenza sessuale a cui mi sono relegato. 

Spero di aver reso un concetto fondamentale che se avessi voluto fare del porno sapevo bene dove mettere le mani e l’intelletto guadagnando pure qualkosina.

Credo fermamente che il sesso consumato tra adulti consezienti nel rispetto delle persone non sia affatto reato anzi diventa un atto liberatorio benefico per la condizione psicofisica individuale e collettiva.

Il pianeta vive un ipocrisia di fondo che è proprio la dimensione sessuale istituendo tabu e diktac mentali che producono perversioni varie lesive per l’umanità. Per quanto riguarda l’orgasmografo personale sarà esausto per quanto materiale gli ho profuso praticamente si è creata una sorta di competizione che si esplica nell’inviare + materiale possibile nel tentativo di fondere le sue capacità ricettive e mandarlo in tilt. Il repertorio si è esaurito  in caso di novità avrà mie notizie.

Mi verrebbe di discutere un po della pornocrazia salernitana ma credetemi non ho sufficiente spazio mentale per queste stronzate.

By Gino


nb: per ulteriori info sull’orgasmografo

http://bimbesquatters.noblogs.org/post/2008/04/23/l-orgasmografo-personale-piccola-parentesi-personale 

 NB: 15 agosto 2008 mi accingo a dare un ampia panoramica della pornografia esistente in rete nella speranza di essere esaustivo, termino il 19 agosto praticamente sono andato avanti per quattro giorni